search
2011-2013 Guanghzou Circle internet gallery - Guangzhou, Cina
video
Il concetto architettonico intende definire un landmark building che sia percepito come nativo cinese senza cadere nello stereotipo del grattacielo occidentale. 
Quindi ci si è orientati verso una figurazione architettonica completamente chiusa e definita, iconica, che si avvicinasse al modo orientale di percepire e di comprendere. Un “logo urbano” che funziona come riferimento nel panorama della città esattamente come vengono usati gli ideogrammi invece dell’alfabeto nella scrittura cinese. 
 
Il concept architettonico si ispira al fortissimo valore iconico dei dischi di giada e alla tradizione numerologica del fengh shui. In particolare il doppio disco di giada (bidisk) è il simbolo regale dell'antica dinastia cinese che regnava in questo territorio circa 2000 anni fa. L'edificio riflettendosi nell'acqua del fume forma esattamente il medesimo disegno: un doppio disco di giada. Questa figura corrisponde anche al numero 8 e al simbolo dell'infinito che per la cultura cinese ha un forte valore propiziatorio, basti ricordare come la data e l'ora dell'inizio delle olimpiadi di Pechino fu per questa ragione fissata alle 8.08 am dell'8-8-2008. 
 
Ma l'edificio è anche un chiaro riferimento al tema caro al rinascimento italiano della "quadratrua del cerchio"- Le due facciate circolari infatti contengono e sostengono anche strutturalmente dei gruppi di piani sospesi che per rendere abitabili gli spazi interni riportano alla "quadratura" ortogonale la perfetta circonferenza delle facciate. 
 
Il principale spazio interno è quello la sala delle contrattazioni un unico ambiente di circa 2000 metri quadrati collocata appena al di sotto del grande vuoto centrale e costituisce il cuore operativo e simbolico dell’intero complesso. 
 
credits 
 
Designer 
Joseph di Pasquale architect, (AM project, Milan) 
 
Client 
Guang Dong Hong Da Xing Ye Group 
Mr Zhou Yi Feng (CEO) 
Mr Lu Xiao Qing (inernational relations) 
 
Design team: 
Alessandro Tonassi 
Nazareno Cerquaglia 
Ma Jun (John) 
Zhang Hong Ge (Mary) 
Ma Chong ( Mikeal ) 
Wang Ying (Vicky) 
Yi Ji Xuan ( Evys ) 
Peng Hui Fang ( Migrate ) 
Cui Hong (Tracy) 
 
Preliminary Structural concept: 
SIGGMA engineering Milan, Giuseppe Muciaccia, Giovanni Muciaccia. 
Politecnico di Milano, (wind gallery preliminary tests) 
 
Local architects and Enginering: 
SCUT, South China University of Technology, Guangzhou 
prof Sun Yi Min 
Architect Tao Liang , Architect Song Gang, 
structures: prof. Wei Hong , prof. Fang Xiao Dan 
 
Building site Engineer: 
Wang Zhan Shan (Chief enginner of the owner) 
Chen Jing Qian (vice- Chief enginner of the owner) 
 
Construction companies: 
Building company: Guang Dong Hong He Constrction Ltd 
Steel structure company: Zhe Jiang Jing Gong Steel Structure Ltd 
Facade company: Shen Zhen Rui Hua Constrction ltd 
Interior company: Shen Zhen Jian Hong Da Constrction ltd 
 
Licenza Creative Commons 
Guanghzou Circle diGuangzhou_Circle_1.jpeg è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale
Based on a work at http://www.amprogetti.it/indexamp.php?idlanguage=1&zone=7&id=579&back=.
richiesta informazioni